Migranti, questa volta è musica

Concerto a Palazzo Mistrot

Villarbasse – Con tempismo perfetto, date le vicende di cronaca in paese, il concerto di domenica 18 settembre a Palazzo Mistrot s’intitola «Migranti – Quando a partire eravamo noi». Gli «Artisti  del Teatro Regio di Torino», nell’ambito di «Il Regio Itinerante 2016-2017», sono i protagonisti del secondo appuntamento di «Equinozio d’autunno – Pianoforte che passione!!!».

20160916-contenuto_successivo_abbonati-clicca

«Questa è una storia di migranti, una storia raccontata in musica», spiegano gli organizzatori, presentando un programma di 14 brani, dall’«Inno degli emigranti» a «I giorni nostri: l’Italia, miraggio per i migranti», passando per «L’emigrazione in Argentina», «Gli italiani all’estero, un problema sociale?» e «I minatori, una piccola Italia in Belgio».

Gli interpreti sono Cristina Cordero (soprano), Daniela Valdenassi (mezzosoprano), Giancarlo Fabbri (tenore), Davide Motta Fré (basso) e Giulio Laguzzi (pianoforte) sono gli interpreti. Domenica 18 settembre, ore 16.30, Palazzo Mistrot, via Alla Fonte 8. Prenotazioni 011.9509989.

Be the first to comment on "Migranti, questa volta è musica"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizziamo esclusivamente cookie tecnici per la gestione del servizio. Navigando nel sito acconsenti ad archiviare tali cookie. Leggi | Chiudi