Festa e concretezza, l’ingresso di don Gianni

Don Gianni Mazzali, ingresso nella parrocchia di Villarbasse

Insediato oggi il nuovo parroco, si divide tra Villarbasse e Sangano

Villarbasse – L’ingresso di don Gianni Mazzali nella chiesa di San Nazario è stato caratterizzato dalla concretezza; al termine della funzione di questa mattina il sacerdote ha subito parlato con i genitori dei bambini del catechismo per impostare il programma dell’anno, fissando una giornata di incontro con le famiglie al completo.

Un momento della funzione

Un momento della funzione

L’iniziativa si pone nel solco delle parole dell’arcivescovo Cesare Nosiglia che hanno accompagnato la presentazione del nuovo amministratore parrocchiale, lette all’inizio della celebrazione da don Mimmo Mitolo, vicario episcopale del Distretto Ovest, con la sottolineatura di tre priorità: giovani, famiglia, poveri.

«L’indicazione di un percorso da compiere insieme», ha commentato don Gianni che ha voluto anche evidenziare la propria «fragilità», legata ai problemi di salute affrontati negli ultimi anni, unita, però all’impegno «a mettercela tutta con i miei limiti umani». Sono seguiti i ringraziamenti, in particolare ai volontari e alla comunità per  il «bel momento di festa, con la chiesa gremita», e il saluto a distanza con il predecessore, don Igino Golzio.

L'abbraccio tra don Gianni e il sindaco Aghemo

L’abbraccio tra don Gianni e il sindaco Aghemo

20160907-contenuto_successivo_abbonati-clicca

Be the first to comment on "Festa e concretezza, l’ingresso di don Gianni"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizziamo esclusivamente cookie tecnici per la gestione del servizio. Navigando nel sito acconsenti ad archiviare tali cookie. Leggi | Chiudi