Medaglia d’oro dal Concorso di Bruxelles per i vini di Teo Costa

Lettori: 59
Antonio Costa con i diplomi dei vini premiatiAntonio Costa con i diplomi dei vini premiati

Per il Nebbiolo d’Alba “Ligabue” 2018, medaglia d’argento al Barbaresco “Lancaia” 2017

Castellinaldo d’Alba – L’Azienda Agricola Teo Costa ha conquistato due importanti premi alla 27esima edizione del «Concours Mondial de Bruxelles», competizione enologica di livello internazionale, le cui selezioni finali si sono tenute a Brno, in Repubblica Ceca, tra il 4 e il 6 settembre 2020. Tra gli 8.500 vini a concorso da 46 paesi produttori l’Italia ha portato a casa 363 premi, ponendosi al terzo posto nella graduatoria tra gli stati, dopo Francia e Spagna.

L’Azienda Agricola Teo Costa già negli anni passati ha raccolto riconoscimenti dal Mondial de Bruxelles; questa volta sono stati premiati due vini da vitigno Nebbiolo che rappresentano lo stile di armonia e fragranza che caratterizza i vini dell’azienda: medaglia d’oro al Nebbiolo d’Alba Doc Ligabue 2018 e medaglia d’argento al Barbaresco Docg Lancaia 2017.

Commenta una nota dell’azienda di Castellinaldo: «Si legge chiara negli occhi di Antonio Costa, il patriarca dell’Azienda Agricola Teo Costa con più di 65 vendemmie sulle spalle, la soddisfazione per i due nuovi importanti premi che sottolineano il valore di due vini di gran qualità, ma di differente impatto quantitativo nella produzione aziendale. Il Barbaresco Lancaia, con le sue 6mila bottiglia annue, è un prodotto di nicchia che l’azienda dedica da vari anni alla sua clientela più esigente. Il Nebbiolo d’Alba Ligabue, invece, è un vino di grande rilievo anche quantitativo (è prodotto in diverse decine di migliaia di bottiglie). Grazie anche al suo elevato livello di qualità e prestigio territoriale, gioca un ruolo strategico nell’economia aziendale».

Condividi

Be the first to comment on "Medaglia d’oro dal Concorso di Bruxelles per i vini di Teo Costa"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*