Dream, a Ivrea un evento per riflettere sul valore del sogno

Lettori: 103
I soci fondatori di Dream con l'opera di Michelangelo PistolettoI soci fondatori di Dream con l'opera di Michelangelo Pistoletto

Sabato 2 ottobre alle 15.30 alle Officine ICO, interviene Marco Peroni

Ivrea – Sabato 2 ottobre alle 15.30, a Ivrea alle Officine ICO (via Jervis 9/11) l’associazione Dream organizza un evento per promuovere il valore culturale, scientifico e sociale del sogno, in un percorso con Marco Peroni che interviene sul tema «Ivrea l’Atene degli anni ’50: Sogno o Realtà?»; segue la presentazione di progetti, seminari e laboratori che valorizzano l’esperienza educativa e di cura del sogno e della sua condivisione come «pratica benefica per l’individuo e la collettività»; ingresso gratuito, massimo 30 posti, necessari green pass e prenotazione (telefono 340.4921139, e-mail info@dream-labs.org), info su www.dream-labs.org.

«Il sogno notturno – sottolineano gli organizzatori – svolge un importante ruolo biologico e psicologico, si pone prima delle sovrastrutture culturali, delle differenze etniche, religiose, linguistiche, e costituisce uno strumento di igiene psichica innata nell’individuo che unisce le comunità più diverse. Un anticorpo psichico, insomma, che può necessitare di un richiamo vaccinale. L’inconscio è quella parte di noi che ci racconta davvero chi siamo, anche se tante volte i nostri sogni non hanno né capo né coda, quanto meno apparentemente. I sogni notturni rivelano una parte di noi stessi che neanche conoscevamo, ma essenziale del nostro essere; il problema è che non la ricordiamo, oppure non vi diamo importanza o ancora la teniamo nascosta. L’associazione Dream è nata proprio con lo scopo di dare una “seconda vita” al sogno notturno».

Dream sì è inizialmente costituita come Comitato di fondazione nel dicembre 2019, con l’obiettivo di valorizzare l’attività onirica, intesa come norma elementare di igiene psichica innata nell’individuo. Dopo quasi due anni di attività il comitato si è trasformato in associazione ed ente del terzo settore, mantenendo la sua sede in via Jervis, cuore nevralgico del complesso di edifici olivettiani dichiarati nel 2018 patrimonio mondiale dell’Unesco, dove si intrecciano esperienze educative e indagine psicologica sull’uomo e la sua dimensione interiore, l’espressione artistica e l’innovazione digitale. I soci fondatori sono: Valeria Conti, Maurizio Pescarmona, Marcello Quagliotti, Fabrizio Pistoni, Stefano Blotto e Davide Rosso.

Dream, in collaborazione con alcuni partner come la Fondazione Rosa dei Venti e la Fondazione Pistoletto – Cittadellarte, e con il sostegno logistico ed economico di Icona, si è fatta promotrice della mostra itinerante «Love Difference Tour» e ha esposto alle Officine ICO l’omonima opera d’arte di Michelangelo Pistoletto: un tavolo specchiato a forma di Mar Mediterraneo che rappresenta l’unicità e la diversità dei popoli e dei Paesi che si affacciano su queste acque.

Condividi

Be the first to comment on "Dream, a Ivrea un evento per riflettere sul valore del sogno"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*