Villarbasse, orgoglio ed emozione per il passaggio in Promozione

Lettori: 293
Loris Cappelli, presidente Usd VillarbasseLoris Cappelli, presidente Usd Villarbasse

Impresa storica, il presidente Cappelli: “Siamo nell’élite del calcio dilettantistico”

Villarbasse – «È un risultato che mi riempie di orgoglio e di gioia, è una grande emozione», con queste parole Loris Cappelli, presidente del Villarbasse, commenta il passaggio di categoria della squadra di calcio, che per la prima volta nella sua storia giocherà in Promozione: un risultato ancora più significativo perché arriva dopo il primato in campionato conquistato anche lo scorso anno.

Classifica congelata al 23 febbraio

A causa del coronavirus la stagione 2019-2020 è stata interrotta alla 21esima giornata, il 23 febbraio. «Noi eravamo in testa – dice Cappelli – alla fine del girone d’andata, eravamo in testa quando le classifiche sono state congelate e anche in base all’algoritmo saremmo stati in testa con cinque punti di vantaggio, questo è un dato di fatto; la federazione ci ha riconosciuto il primo posto e adesso siamo nell’élite del calcio dilettantistico». Il risultato, sottolinea il presidente, è dovuto «alla correttezza, alla caparbietà e all’organizzazione»: aspetti da sempre ritenuti fondamentali nella gestione della squadra e testimoniati dal primo posto (su oltre cento formazioni) in Coppa Disciplina, la classifica che premia il rispetto delle regole.

Al lavoro per preparare la prossima stagione

Il salto di categoria implica un approccio al calcio ancora più tecnico, allenamenti più intensi, partite dirette dalla terna arbitrale, stress dovuto all’attenzione degli addetti ai lavori e della stampa, maggiore visibilità per i giocatori e la possibilità di competere con formazioni blasonate e atleti con esperienza nelle serie maggiori; perciò il presidente e tutto lo staff sono già al lavoro per preparare la prossima stagione, a partire dalla conferma del mister Tony Lucibello e dalla definizione dell’organico, con particolare attenzione per i giovani classe 2000, 2001 e 2002, la cui presenza in campo è richiesta dal regolamento di categoria.

I gironi verranno definiti a luglio e il campionato dovrebbe cominciare a fine settembre; il Villarbasse si batterà contro squadre di città ben più grandi, con 20mila o 30mila abitanti. «Il nostro obiettivo – dice Cappelli – è fare un campionato dignitoso, dire la nostra, dare il massimo ed essere precisi, ordinati e rispettosi».

Come sarà la prossima stagione è presto per dirlo, l’auspicio di Cappelli è che il pubblico possa tornare sugli spalti: «Soprattutto in casa, vedere la tribuna piena, i nostri tifosi e amici con le bandiere al collo e sentire le loro voci, per chi è in campo è veramente piacevole. Mi auguro che quando riprenderemo il campionato i nostri tifosi possano essere partecipi perché ci hanno sempre seguito e la nostra vittoria è dedicata anche a loro».

Condividi

Be the first to comment on "Villarbasse, orgoglio ed emozione per il passaggio in Promozione"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*