Ritorno all’anno Mille con il Liber Miraculorum Sancte Fidis

Lettori: 28

A Castelnuovo Don Bosco la lettura del libro di Bernardo di Angers

Castelnuovo Don Bosco – Domenica 30 agosto alle 16, nella chiesa di san Bartolomeo, presentazione del «Liber Miraculorum Sancte Fidis» di Bernardo di Angers (anno 1020), con traduzione e adattamento di Maurizio Pistone e letture di Daniela Placci e Marco Viecca; ingresso libero.

«Il Liber Miraculorum Sancte Fidis – spiega la presentazione – è un testo che agli occhi del lettore moderno assume una grandissima rilevanza storica, poiché apre una finestra su un’epoca assai poco documentata: i decenni a cavallo dell’Anno Mille. Pur essendo ambientato nella Francia del sud-ovest, è molto interessante anche per il lettore italiano, in quanto tratta situazioni, ambienti e temi legati alla formazione della società feudale europea. Oltre al suo valore di documento storico, l’opera ha una grandissima carica umana e narrativa. Le vicende dei “miracoli” si innestano su una materia caratterizzata da un fortissimo realismo; è la “vita vera” di mille anni fa, narrata dai diretti protagonisti: cavalieri, nobildonne, monaci, chierici, pellegrini, mercanti, contadini, mendicanti, giullari… Il testo è oggetto di una rielaborazione per avvicinare questa materia al pubblico contemporaneo. Le storie sono rese in linguaggio moderno, con il massimo scrupolo non solo di riprodurre con esattezza i fatti narrati, ma di presentarli nel loro contesto culturale e storico originario, senza improprie “attualizzazioni”».

Condividi

Be the first to comment on "Ritorno all’anno Mille con il Liber Miraculorum Sancte Fidis"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*